USB OTG , non tutti i sistemi android sono compatibili

USB OTG , non tutti i sistemi android sono compatibili

C’e’ molta confusione a riguardo dei dispositivi OTG, vorrei chiarire a tutti i nostri clienti qualche aspetto fondamentale

Partiamo dal definire che cosa e’ USB OTG

Come moltissimi già sapranno, l’usb OTG (acronimo di On-The-Go) è un protocollo che permette di collegare allo smartphone una chiavette USB, hard disk USB con alimentazione esterna, tastiere/mouse usb direttamente alla porta usb del nostro telefonino. Non servono driver o altro, viene tutto riconosciuto autonomamente plug and play.

Molti mi chiedono di cosa hanno bisogno per farlo funzionare

SOLO UN TELEFONO CON SISTEMA OPERATIVO COMPATIBILE: il telefono, dal punto di vista hardware, è praticamente sempre compatibile, infatti deve solo avere una porta usb micro per poterlo collegare ad un computer e questo tutti ce l’hanno.

Quello che cambia è il software, ovvero il sistema operativo. Esso infatti deve avere questa funzione abilitata. I nokia symbian ce l’hanno tutti, gli android alcuni sì ed alcuni no, i Windows phone nessuno. Quindi se avete un telefono con sistema operativo microsoft toglietevi dalla testa di comprare una periferica OTG in quanto e’ ceerto che non funziona.

Sempre più produttori la abilitano direttamente mentre altri richiedono di fare un aggiornamento del telefono ed il nostro telefono è già pronto per il passo successivo.

Se sapete per certo che il vostro telefono non ha l’OTG, potete vedere se con una custom rom , qualcuno ha provato ad abilitarlo.

Per averlo certamente ci sono solo questi modi, mentre può probabilmente funzionare se fate il root e provate ad installare da google play l’applicazione STICKMOUNT.

Con i device nexus funziona sicuramente, però in via non ufficiale supporta mltriolti a telefoni. Vale la pena di provare, viste le semplicità delle operazioni.

UN CAVO OTG: qui iniziano le note dolenti che causano un marasma di confusione per la rete. Per prima cosa:

UN NORMALE CAVO/ADATTATORE MICRO USB B-USB FEMMINA NON VA BENE.

Il cavo OTG da fuori è uguale ma dentro no perché la presa micro usb tradizionale funziona con quattro connettori, mentre l’usb OTG ne richiede cinque, quindi il cavo non funzionerà.

ESISTE UNA SOSTANZIALE DIFFERENZA TRA MICRO USB-A e MICRO USB-B

Queste due prese sono uguali tranne nella forma: la MICRO USB-A è RETTANGOLARE, mentre la micro usb-B è stondata sotto (come il cavo del caricabatterie). I cavi OTG vengono venduti in entrambe le edizioni quindi FATE attenzione perchè per la maggior parte dei telefoni serve solo il micro usb-b.

Android

Android

Se per sbaglio avete comprato un cavo OTG con connettore MICRO USB-A ON LINE ,  probabilemente vi costa di piu’ rimandarlo indietro che comprarne un altro di tipo b. per questo consigliamo sempre di non comprare le cose on line ma di rivolgersi ad un centro specializzato. Attenzione che quello che pagate in piu nei negozi e’ anche il servizio. se una cosa on line costa 2 euro e in negozio 12 , fate i conti di eventuali

Se il cavo entra nel dispositivo funziona tutto senza problemi, la differenza è solo nella forma.

PERCHE’  CONNETTORI CON FORME DIVERSE?

Lo standard OTG in realtà è molto più “antico” di quanto si può pensare, infatti anche tutti i Nokia di ex fascia alta hanno l’otg e funziona perfettamente perchè hanno la presa micro usb sul dispositivo rettangolare.
In origine chi ha inventato questo standard aveva pensato di fare due forme diverse per escludere immediatamente gli apparecchi che non avevano la possibilita’ di collegare dispositivi otg.

Ma poi, a seguito dell’avvento di android e poichè su molti dispositivi l’OTG è stato abilitato non ufficialmente, serve un cavo otg esternamente IDENTICO ad un cavo normale dati/caricabatterie.

Acquisti online:

On line , se volete comprare questo tipo di cavi , spesso siete indotti ad un acquisto errato dato che i termini e le foto sono utilizzati in modo improprio.

Chiarito il cavo necessario non resta che collegare la chiavetta al dispositivo e verrà automaticamente riconosciuta.

Se collegate un mouse vedrete la freccettina apparire sullo schermo del vostro smart phone, se collegate la tastiera potete scrivere con questa senza problemi.

Ricordate che gli amper forniti dal cavo NON sono SUFFICIENTE PER ALIMENTARE HARD DISK non alimentati esternamente. Potete collegare prese usb multiple al telefono ma perderete sensibilmente prestazioni. hub usb ma non ha molto senso visto la disponibilità’ di tensione molto ridotta

troverete altre informazioni utili qui 

Come collegare una penna USB ad un qualsiasi smartphone Android senza Root

Il cavo OTG è conosciuto anche come “on the go” è fondamentalmente una funzione con la quale è possibile collegare una Pen drive USB al vostro telefono Android con funzione di supporto OTG.

Molti smartphone sono già dotati del supporto OTG abilitato di default, ma su qualche smartphone c’è bisogno di attivarlo manualmente.

Quindi, in questa guida vi diremo come fare per attivare la funzione OTG su qualsiasi smartphone Android senza Root.

Noi possiamo fare in modo usando qualche trucco di aggiungere il supporto OTG su qualsiasi dispositivo Android senza root.
  • Prima di tutto scarica e installa l’applicazione USB OTG Checker dal Play Store
  • Ora è necessario verificare se il vostro smartphone supporta l’OTG o no.
  • Aprire l’applicazione, ora vedrete l’opzione check supporto USB OTG.
  • Ora dovete avviare il processo e otterrete un messaggio che l’applicazione stà controllando se il vostro dispositivo supporta l’OTG.
  • Dopo un pò vedrete un messaggio che indica che “Il dispositivo supporta l’OTG”.
  • Quando avrete conferma che il vostro Android ha il supporto OTG potete procedere ulteriormente. Se no è finita qui…..!
  • Prima di tutto scarica e installa Es File Explorer dal Play Store.
  • Ora collegare il cavo USB OTG al dispositivo che si desidera connettere ad Android.
  • successivamente inserire il cavo OTG.
  • Ora Aprire l’applicazione Es File Explorer.
  • Ora avrete una notifica che vi chiede di attivare il supporto USB OTG.
  • Non appena toccate il file Es File Explorer vi mostrerà la cartella di memoria USB.
  • Basta aprire la cartella e cosi otterrete tutti i file e cartelle.

 

Info sull'autore

giotechsrl administrator

3 Commenti finora

Fiorentini Pier GiorgioPubblicato il10:36 am - Gen 16, 2019

La chiavetta USB deve essere formattata? Grazie

    giotechsrlPubblicato il12:14 pm - Gen 16, 2019

    la chiavetta non ha bisogno di essere formattata in modo particolare. se hai file oltre i 3GB conviene comunque che sia formattata ntfs. se provi ad inserire la chiavetta in un computer, e non viene letta, in tal caso la chiavetta deve essere formattata.

MarcoPubblicato il1:21 am - Mar 30, 2019

Grazie ho risolto grazie a file explore, prima vedevo chiavetta ma non aprivo foto, ora con tue istruzioni le vedo

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: