Archivio per Categoria assemblati

batteria non in carica , molte volte non si riesce a risolvere ma …

Forse abbiamo una speranza. Seguendo questi passaggi probabilmente troverete una buona soluzione per risolvere il problema.

prima di tutto staccare la batteria e far avviare il pc solo con l’alimentazione del trasformatore.

Poi riattacate la batteria , usate un alimentatore con almeno 5 A di potenza . Uno volta resettato in questo modo il circuito di alimentazione , riprovate ad accendere il computer con il suo alimentatore .

Dovrebbe iniziare a caricare la batteria in modo corretto senza piu’ strani messaggi.

processore Intel® Core™ i5-8250U

processore Intel® Core™ i5-8250U:

Vediamo innanzi tutto l’elenco dei nuovi processori core i5 di ottava generazione:
Nome prodotto Stato Data di lancio Numero di core Frequenza turbo massima Frequenza base del processore Cache Grafica del processore 
Processore Intel® Core™ i5-8600K Launched Q4’17 6 4,30 GHz 3,60 GHz 9 MB Grafica Intel® UHD
Processore Intel® Core™ i5-8400 Launched Q4’17 6 4,00 GHz 2,80 GHz 9 MB Grafica Intel® UHD 630
Processore Intel® Core™ i5-8350U Launched Q3’17 4 3,60 GHz 1,70 GHz 6 MB SmartCache Grafica Intel® UHD 620
Processore Intel® Core™ i5-8250U Launched Q3’17 4 3,40 GHz 1,60 GHz 6 MB SmartCache Grafica Intel® UHD 620

Vediamo ora le prestazioni di un 8600k , quasi da brivido per una classe intermedia di processore:

Prestazioni

Ricordiamo che in questi i5 e’ integrata una scheda video con queste prestazioni:

Grafica del processore

    • Numero massimo di schermi supportati 3
  • ID dispositivo 0x3E92

Assistenza informatica su pc windows , mac e linux

Assistenza informatica su pc windows , mac e linux

Assistenza informatica e riparazione computer con qualsiasi sistema operativo.

Tanti clienti ci chiedono quale sistema operativo scegliere , scopriamo insieme le sostanziali differenze:

Linux

Pregi: Gratuito, libero (nessun problema di licenza), altamente modificabile e quindi personalizzabile, veloce, sicuro.

Difetti: Supporto Hardware non sempre perfetto, impossibilità  di usare programmi diventati oramai lo standard, poca presenza di software gestionali.

Punti di forza/debolezza: Nell’applicazione Server non ha ancora rivali, anche grazie alla sua compatibilità  con client con diversi sistemi operativi (vedi Samba) e al pieno sfruttamento dell’hardware, oltre che alla sicurezza. Inoltre non comporta spesa alcuna per l’azienda. E’ ancora però prematuro utilizzarlo come client.

Possibile utilizzo: Server

Mac

Pregi: Sistema Operativo concepito appositamente per l’hardware, applicativi estremamente professionali (soprattutto nel campo multimediale), molto veloce, sicuro

Difetti: Prezzo, pochi applicativi utili in azienda al di là  del multimedia

Punti di forza/debolezza: Multimedia = Mac, poco da fare. Se bisogna lavorare con filmati o grafica (soprattutto quest’ultima ad oggi è fondamentale anche per dare una buona immagine all’azienda) un Mac fa la differenza. Tuttavia se fossi un impiegato non considererei nemmeno l’utilizzo di un computer Apple, dato che il discorso sui programmi è lo stesso di Linux, forse ancora più estremizzato. Costo dell’hardware estremamente elevato anche si design

Possibile utilizzo: Lavoro Multimediale

Windows

Pregi: Tutti gli applicativi standard girano su Windows, compatibile con quasi tutto l’hardware sul mercato, ad oggi la stragrande maggioranza delle applicazioni è concepita per Windows. Quindi: flessibilità

Difetti: Meno sicuro delle altre due piattaforme, prestazioni lievemente inferiori, necessità  di programmi di protezione quali antivirus e simili

Punti di forza/debolezza: C’è un vantaggio fondamentale nell’utilizzare Windows, poter usare gli applicativi migliori ad oggi disponibili in quasi tutti i campi, soprattutto in quello gestionale. Peccato che questa piattaforma sia ad oggi più insicura delle due precedenti.

Possibile utilizzo:Qualsiasi tipo di utilizzo

Meglio valutare molto bene che cosa ci dovete veramente fare con il vostro nuovo computer.

Comunque , per i possessori di mac , si puo’ anche pensare di avere tutti e tre i sistemi operativi installati contemporaneamente sulla stessa macchina.

Contattateci per fare una scelta appropriatsu

leggi anche questo articolo molto interessante

Intel Nervana, nuova tecnologia AI

Cosa ha davvero portato Intel nervana

I passi avanti per l’AI vengono dalla combinazione di due filosofie diverse che dopo l’acquisizione si stanno integrando, spiega il fondatore Naveen Rao

La crescita di Intel in quelli che adesso considera come segmenti innovativi e promettenti per la crescita dell’azienda è legata anche a diverse acquisizioni. La più citata è probabilmente quella di Altera per la parte FPGA, ma in campo machine learning e AI l’operazione fondamentale è stata l’acquisto di Nervana e delle sue tecnologie. Anche della sua filosofia, in un certo senso, dato che il filone di sviluppo dell’azienda era diverso da quello di Intel al momento dell’acquisizione. E ora le due direttrici tecnologiche possono convivere.

Nervana non è stata acquisita per i prodotti che aveva ma per quelli che stava sviluppando. Nello specifico si tratta del Nervana Engine, un processore progettato esclusivamente per il machine/deep learning che ora in Intel ha nome in codice Lake Crest. La caratteristica principale del Nervana Engine è che tutti i suoi componenti sono pensati per le operazioni necessarie al machine learning e tutto quello che non serve a questo scopo è stato eliminato.

Si pensa che entro il 2020, il 20% della forza lavoro sarà sostituito da intelligenza artificiale.

La nuova forza lavoro “ibrida”, composta da uomini e macchine, pone questioni organizzative, tecnologiche e etiche.

Infatti oggi abbiamo un grosso problema nella nostra società derivante dall’automatizzazione di moltissimi aspetti del lavoro e del quotidiano.

Ci ricordiamo quando dovevamo scrivere una lettera o prendere appunti a scuola solo qualche decennio fa ? Abbiamo disimparato a scrivere lettere agli amici , non scriviamo nemmeno piu’ cartoline.  Prima si facevano i calcoli con la penna e oggi abbiamo telefoni e computer che fanno qualsiasi calcolo velocemente. Prima avevamo archivi cartacei , biblioteche , negozi di videocassette e cd mentre oggi basta un computer collegato ad internet per aver accesso a qualsiasi tipo di informazione condivisa.

cosa cambierà?

In un prossimo futuro sembra che dovremmo dipendere completamente dall’elettronica in genere e si prospetta probabilmente un momento di transizione in cui saremo completamente dipendenti da macchine e computer.

Questo non e’ assolutamente un male ma non abbiamo idea di che cosa potrebbe comportare a livello di occupazione e impiego della forza lavoro. Alcune cose non potranno essere in nessun modo governate ma la nostra liberta’ ? la privacy dei nostri dati ? il nostro tempo lavorativo come qualita’ ?

Chi non ha un approccio elettronico alla vita sara’ escluso ed emarginato ?

Dobbiamo pensare  anche a far digerire alla massa un evoluzione che dopo quella industriale potrebbe creare guerre e disastri  geo politici inimmaginabili.

D’altronde chi ha inventato l’automobile non voleva inventare anche le vittime della strada , i semafori o l’inquinamento. Non poteva immaginare le conseguenze utili e drammatiche dell’invenzione.

Spesso si progetta e si inventa a fin di bene senza pensare o poter immaginale le reali conseguenze  di quello che si sta inventando.

Speriamo che Intel non crei qualche cosa che ci porti ad un futuro come quello immaginato nel film Matrix ma a qualche cosa di piu’ simile immaginato in cocoon .

nervana intel

Intel Nervana

Quindi troviamo quello che serve a gestire e trasferire grandi quantità di dati (ad esempio 32 GB di memoria veloce integrata nel chip o link bidirezionali ad alta banda verso altri processori) e non troviamo altri elementi (come le cache) dettati dalla progettazione convenzionale derivata dal mondo dell’High Performance Computing.

L’approccio:

L’approccio di Nervana  è diverso perché aumentare la capacità elaborativa pura dei processori è un passo avanti ma non basta. Bisogna ispirarsi al funzionamento del cervello umano per riprogettare i computer. In fondo per progettare gli aerei si è guardato al funzionamento delle ali degli uccelli”. E il Nervana Engine ha molte delle proprietà delle reti di neuroni: l’alta densità, l’interconnessione veloce e la bassa precisione (il chip fa calcoli a 16 bit ma massimizzando la “fedeltà” dei suoi risultati).

Serve un approccio diverso da quello tradizionale anche perché il nostro cervello non impara usando uno solo dei metodi classici teorizzati , in realtà li combina.

Nervana ha approcciato sin da subito il tema del deep – e non solo machine – learning. In questo senso la parte di apprendimento non prevede l’indicazione dei parametri chiave da esaminare nei dati: è il sistema che scopre le caratteristiche chiave di un fenomeno direttamente dai dati, estraendone milioni di parametri caratterizzanti invece di pochi e definendo i modelli su questi. “Un esperto impara nello stesso modo”.

Compiere il salto evolutivo, perchè e come?

Il salto evolutivo del Nervana Engine è necessario perché bisogna ridurre i tempi necessari per addestrare un modello di machine learning. Laddove ci vogliono settimane dovremo arrivare a minuti e le prestazioni dei sistemi di AI diventano proporzionali alla quantità di dati analizzata. Da qui la necessità di gestire velocemente la memorizzazione dei dati con memorie su chip e di incrementare il parallelismo tra processori.

Nell’approccio di Nervana questi comunicano fra loro abbastanza velocemente da operare come un unico chip che condivide lo stesso modello per avere analisi più precise.

Il futuro ci riserva il “matrimonio” tra il Nervana Engine e l’approccio Intel. Se il primo (ormai Lake Crest) è progettato sin da zero per essere un processore di deep learning, Xeon Phi è un approccio più tradizionale ma è pesantemente multicore e si adatta bene al deep learning.

La loro combinazione nel futuro processore Knights Crest è quindi “meno strana di quanto possa sembrare inizialmente”, anche tenendo conto delle differenze concettuali dell’approccio di Nervana da quello classico. Con il vantaggio di poter contare sui processi produttivi di Intel, con microlitografia a maggiore densità del progetto iniziale del Nervana Engine.

leggi anche questo articolo.

ulteriori approfondimenti li puoi trovare qui.

Processori Intel di ottava Generazione

,Processori Intel di ottava Generazione e nuove schede madri con cipset 320.

Passiamo dalla tecnologia a 22 nanometri a quella a 14 nanometri.

Intel unveils the 8th Gen

Intel unveils the 8th Gen

Facendo una rapida carrellata sulle tecnologie presenti all’interno della nuova generazione, troviamo Intel Turbo Boost 2.0 che controlla dinamicamente consumi e velocità. Ma c’è anche il supporto al Modern Standby di Windows, per riattivare istantaneamente il PC premendo un pulsante.

Intel Rapid Storage aggiunge il supporto alle unità a stato solido NVMe con connettore PCIe x4 ed è in grado di sfruttare la velocità garantita dal protocollo PCIe 3.0.

La sicurezza sarà affidata a Online Connect, che fornirà il supporto hardware ai sistemi di gestione delle password e autenticazione a 2 fattori integrata.

La grafica integrata, infine, è dotata di accelerazione hardware VP9 e HEVC a 10 bit, diminuendo lo sforzo con la riproduzione di contenuti in 4K, codificati con queste tecnologie.

I primi processori di ottava generazione sono basati su diversi processi costruttivi. Si parte con i Kaby Lake R 14nm+ destinati ai notebook per arrivare alle CPU per sistemi desktop Coffee Lake 14nm++ con alcune differenze in termini produttivi e di performance. La novità più importante è che esse usano due core fisici in più rispetto ai corrispettivi Kaby Lake

Specifiche e prestazioni:

Le CPU di nuova generazione occupano una superficie di 151 mm2 mentre nel caso dei Kaby Lake ci si fermava a 125 mm2.
Dal momento, infatti, che Intel non è ancora passata a un processo costruttivo a 10 nm, questa volta si è preferito aumentare leggermente le dimensioni per guadagnarne in termini di performance.
La distanza tra collettore ed emettitore dei transistor è stata portata da 70 a 84 nm così da permettere frequenze di clock più elevate.
Secondo i calcoli di Intel, il 91,5% dello spazio in più che viene adesso occupato dal processore è da ricondursi all’aggiunta dei due core addizionali, mentre il resto alle modifiche applicate alla struttura dei transistor.

Il consumo energetico del processore i7-8700K è al massimo di 86 W a pieno carico mentre per l’i5-8400 si scende a 49 W.

In termini di performance, grazie all’aggiunta di  due core fisici, gli i7 top di gamma con la sigla K si pongono nell’orbita dei Ryzen 7 1700X e Ryzen 7 1800X. Essendo quest’ultimo al momento commercializzato a un prezzo compreso tra 400 e 480 euro, i processori Intel si mettono in grande evidenza.
Anche il Core i5-8400 si configura come un acerrimo rivale dei Ryzen 5.
Persino il più economico Core i3-8100 può farsi vedere sui sistemi destinati ai videogiocatori se abbinato con una scheda grafica adeguata.

Per quanto concerne l’overclockingè stato possibile tenere stabilmente il Core i7-8700K sui 5,2 GHz.

Una roadmap delle piattaforme Intel, pubblicata dal sito GamersNexus, conferma infatti per il Q1 2018 il lancio di nuove proposte chipset Intel della famiglia 300 che estenderanno la compatibilità con i processori della famiglia Coffee Lake offrendo ai produttori di schede madri la possibilità di sviluppare sistemi meno costosi nel complesso. Troveremo modelli H370, H310 e B360 oltre a quelli Q370 e Q360 per piattaforme vPro, seguendo in questo la tradizionale sequenza di rilascio di nuove piattaforme chipset sviluppata da Intel.

Ecco una tabella che riepiloga i nuovi processori disponibili

processori ottava generazione

processori ottava generazione

Con i processori desktop Core di ottava generazione (Coffee Lake), Intel ha presentato anche le nuove schede madre con chipset Z370

La principale pecca della nuova offerta è l’assenza di compatibilità con le schede madre precedenti , malgrado il socket rimanga il noto LGA 1151.

Intel ha “venduto” il tutto come una scelta obbligata e malgrado sia emersa anche una (apparentemente) verosimile motivazione tecnica, diversi appassionati hanno conservato dei dubbi circa la mancata compatibilità, ritenendola una manovra di Intel per vendere nuovi chipset insieme ai processori. La schiera degli scettici ha ora nuova “carne al fuoco” su cui dibattere.

Parto con le mie considerazioni personali:

Siamo passati velocemente dai processori di sesta generazione a quelli di ottava cambiando chipset in modo repentino. Abbiamo bisogno davvero di questa evoluzione ?

La maggior parte dei nostri clienti possiede ancora processori di 3 e 4 generazione che funzionano benissimo senza problemi.

Queste nuove piattaforme permettono di fare qualsiasi cosa ma la maggior parte degli utenti classici nono apprezza tutta questa tecnologia in pieno.

da qui a 10 anni avremo bisogno non di velocità ma di educazione informatica per utilizzare in maniera cosciente questa tecnologia che in 5 anni, ha visto raddoppiare la velocità di esecuzione dei calcoli.

Sta’ cambiando il mondo ma la maggior parte degli utenti si sta’ accontentando di utilizzare smartphone potentissimi che fanno la maggior parte delle cose di cui abbiamo bisogno nel quotidiano. lasciando da parte il mondo desktop un po’ racchiuso nell’ambito lavorativo e non più domestico.

Investire in educazione informatica potrebbe aiutare gli utenti ad utilizzare la tecnologia in modo coscienzioso e davvero utile. Oggi c’e’ una vaga idea di cosa possono fare i nostri strumenti elettronici.

Ricordiamoci che queste cose siamo i primi a vederle questo pianeta e nel giro di pochi anni ci hanno cambiato la vita . Se passare dalle grotte alle case moderne e’ stato un percorso evolutivo di migliaia di anni .

In pochi mesi non si puo’ stravolgere la vita delle persone senza avere conseguenze inaspettate e penso a volte drammatiche come la cronaca ci racconta.

Vi aspettiamo nei nostri laboratori per provare questi nuovi processori e per parlare di educazione informatica.

leggi anche questo articolo.

visita anche il sito di intel per le specifiche tecniche complete.

I migliori benchmark per schede video

I migliori benchmark per testare la tua scheda video e valutarne le prestazioni.

Benchmark, Quante volte vi siete chiesti se la vostra scheda video funziona bene e quanto e’ veloce con il vostro sistema ? Si , le prestazioni della scheda video sono influenzate anche dalla scheda madre che ha il cipset che orchestra il funzionamento del pc , il processore , l’hd e l’alimentatore che se non scelti con accuratezza potrebbero creare rallentamenti o altri problemi alla vostra scheda video.

provare la componentistica e rendersi conto se le migliorie apportate hanno veramente influito positivamente e in che termini sul vostro sistema e’ fondamentale.

Con questi software potrete sicuramente avere il polso della situazione e verficare con accuratezza che cosa sta’ succedendo nel vostro computer.

Certo non sono oro colato ma non ci si sbaglia molto utilizzandoli.

3DMark Futuremark

Heaven Benchmark

Maxon Cinebench

Catzilla

FRAPS

 

 

Maxon è un benchmark che consente di verificare le prestazioni del processore e della scheda video. Il test grafico misura le performance della scheda durante l’elaborazione di un complesso modello di un’autovettura in OpenGL. Sono elaborati circa un milione di poligoni e vengono applicati svariati effetti grafici. In questo modo viene verificato il numero di fotogrammi per secondo (FPS) che la scheda video può reggere.

Catzilla permette di valutare le caratteristiche della scheda video, andando ad analizzare se il tuo PC è compatibile con gli ultimi giochi. Al termine del benchmark sono consigliate una serie di ottimizzazioni hardware e software che puoi apportare al PC, per renderlo più competitivo e potente. Ad esempio viene suggerito di aggiornare i driver video alla versione più recente, aumentare la cache del sistema, oppure modificare la risoluzione per incrementare le prestazioni. Si possono scegliere varie modalità di test, a seconda della potenza del tuo computer.

FRAPS è un programma molto famoso che consente di monitorare in tempo reale quanti fotogrammi per secondo vengono elaborati dalla scheda video. Il numero degli FPS viene mostrato in primo piano sullo schermo mentre giochi oppure quando effettui un benchmark. In questo modo puoi valutare istante per istante se stai ottenendo un aumento delle prestazioni della scheda video, analizzando semplicemente il numero di fotogrammi per secondo. Se ami fare i test e vuoi spingere al massimo la tua scheda grafica, con questo piccolo software puoi monitorare i progressi e gli aumenti delle performance.

Questo e’ un esempio di funzionamento di un programma di test scheda video su un computer appena realizzato nel nostro laboratorio

 

Contattaci se hai dubbi sul tuo sistema , un nostro esperto lo verifichera’ per darti eventuali consigli su come poterlo migliorare.

Ricordiamoci che uno degli aspetti spesso trascurati e’ il raffreddamento della componentistica , fondamentale specialmente nei mesi piu’ caldi.

Chiama subito

Chiama subito

Per chi lo ha molto piu lungo del nostro , abbiamo gia’ scritto come la pensiamo in questo articolo.

velocizzare windows 10 riducendo le animazioni

Tenere le animazioni di Windows al massimo dei dettagli non è utile e rallenta il computer.

L’esempio più visibile di queste animazioni si verifica quando si prova a minimizzare o massimizzare una finestra, che non è immediato come un lampo, ma mostra il movimento della finestra verso l’alto o verso il basso.

Come disattivarle:

 

Per disattivare le animazioni in Windows 10 e velocizzare windows 10, premere insieme i tasti Windows + X o, premere il tasto destro del mouse sul pulsante Start, andare su Sistema, poi cliccare  sul lato sinistro,
su Impostazioni di sistema avanzate e, nella scheda Avanzate, premere su Impostazioni sotto Prestazioni.

Scegliere quindi l’opzione “Regola per ottenere migliori prestazioni” per ,disabilitare tutte le animazioni, oppure ,selezionare manualmente quelle da tenere e quelle da escludere.

Personalmente le ho tutte disattivate tranne 4 opzioni sull’ombreggiatura delle finestre, sugli angoli smussati dei caratteri, su Peek attivo e sulle anteprime.

Andare poi su Start > Impostazioni > Accessibilità > Altre opzioni e spegnere l’interruttore accanto alla voce Riproduci animazioni in Windows.

windows 10 animazioni

windows 10 animazioni

Altri modi per velocizzare windows

Per ottenere veramente una configurazione bilanciata velocizzare windows nell’aprire i menù, senza però perdere le animazioni, c’è un parametro da modificare nelle chiavi di registro di sistema.

Aprire l’Editor del Registro di cliccando su Start e scrivendo: regedit“.
Premere Invio per aprire l’editor del Registro di sistema e dare il permesso di apportare modifiche al tuo PC.

Nel Registro di sistema, utilizzare la barra laterale a sinistra per arrivare alla seguente chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop

Successivamente, selezionare Desktop e poi nel riquadro di destra, trovare il parametro MenuShowDelay, fare sopra un doppio clic per aprirlo e modificare il valore predefinito di 400 in 200.

Questo significa che il ritardo tra quando si clicca un menu e quando esso viene visualizzato è di 200 millisecondi,
invece che di 400 millisecondi.
Impostando il valore a zero, si disattivano completamente le animazioni.

Si può anche sperimentare un po’ provando diversi valori fino a trovare quello che piace di più,
ma il valore 150/200 dà un buon compromesso di velocità senza perdere l’animazione.

A MODIFICHE APPORTATE:

Dopo la modifica, chiudere e riavviare il computer per vedere i cambiamenti apportati da questo trucco
e notare come Windows sia più leggero come uso di memoria e con i menu più veloci ad aprirsi.
Se si vuol riportare il valore a 400, basta seguire la stessa procedura.

Per consultare la nostra guida su come aggiornare windows 10:

https://blog.giotech.net/wp-admin/post.php?post=480&action=edit

 

AMD muove scacco a Intel con i nuovi processori Ryzen

Svelata la prima offerta dei processori frutto di quattro anni di sviluppo. Si parte con octa-core che raggiungono i 4GHz di frequenza, e puntano a rilanciare la sfida a Intel

Non è azzardato definirlo l’inizio di una nuova era il debutto della linea Ryzen 7 di AMD. Il punto di svolta per le ambizioni in ambito consumer (e non solo) per l’azienda di Sunnyvale, che dovrebbe mettere di nuovo in mano ad Advanced Micro Devices gli strumenti adatti a fare concorrenza allo strapotere raggiunto da Intel coi sui processori Core in questi anni. I nuovi processori destinati a PC in formato desktop: ma quattro anni di lavoro, durante i quali le altre architetture che si sono succedute non sono riuscite a tener testa all’offerta Intel, sono tanti e quella di oggi è davvero una grossa scommessa per AMD.

il lancio di tre diverse SKU, come detto, facente parti della linea Ryzen 7: il modello di partenza è il 1700, octa-core da 3.0GHz (3,7 col boost)di frequenza base e 65W di calore prodotto, a cui si affianca il 1700X da 3,4GHz (3,8 col boost) e TDP da 95W. Il modello di punta di questa infornata è il Ryzen 7 1800X da 3,6GHz (4,0GHz al massimo del boost), anch’esso da 95W.

AMD-RYZEN-ZEN

AMD-RYZEN-ZEN

Dai nuovi test sembra che ci siano delle perplessita’ sulla capacita’ di gaming dei nuovi processori e tanti stanno iniziando a sperimentare in campo le nuove cpu di casa AMD

C’è la sensazione che nonostante il suo lungo periodo di creazione, Ryzen non sia ancora pienamente integrato con Windows 10, quindi AMD vuole che si facciano delle modifiche necessarie per aumentare le performance. Entrando nel profilo di gestione dell’energia di Windows 10, AMD consiglia di cambiare l’impostazione standard da modalità bilanciata a modalità performance. Bisogna disattivare il Windows High Precision Event Timer per aggiungere un paio di punti alle prestazioni. Ci sono altri consigli che AMD indica, mirati a spingere più in alto le prestazioni di Ryzen nell’ambito gaming.

Il nuovo soket AM4

Le schede madri AMD AM4 comprenderanno, oltre al già citato chipset X370, anche il B350 ed l’A320. Questi saranno rispettivamente chipset di fascia media ed entry level, laddove l’X370 sarà indirizzato invece alla fascia alta. All’evento AMD al CES erano presenti MSI, Gigabyte, ASRock e Biostar, che hanno messo in mostra dei prototipi dotati proprio di socket AM4.

Il chipset AMD B350 sarà a bordo delle schede madri di fascia media, con l’obiettivo di offrire il miglior rapporto qualità-prezzo agli utenti che vogliono giocare ad un buon livello senza spendere un capitale. Esso dovrebbe offrire comunque il meglio dell’input-output e delle funzionalità.

L’ultimo chipset annunciato dalla società americana è noto come A320, l’entry level della famiglia, nato per coloro che vogliono sborsare il minimo indispensabile per usufruire della piattaforma dotata di socket AM4 e dei processori della famiglia Ryzen.

Il più interessante dei chipset presentati da AMD è sicuramente l’X370, nato per l’overclock e per gli utenti più appassionati che hanno bisogno di una piattaforma piuttosto robusta. L’X370 fornisce un controllo di più di basso livello per gli utenti, che potranno far funzionare al massimo delle sue possibilità il processore e le memorie RAM. Questo chipset è anche quello che riesce a fornire alla GPU il più elevato bandwidth, grazie a più linee della norma che dal processore vanno alla scheda grafica

RYZEN_STATS

RYZEN_STATS

Contattateci per sapere quanto dovete investire per inserire nel vostro pc il nuovo processore di casa AMD.

Chiama subito

Chiama subito

 

Thermaltake P5 Case per PC da gaming , Nero/Trasparente

La casa coreana propone Thermaltake P5 Case per pc da Gaming di alto livello. Non un semplice case ma qualche cosa di diverso dal solito e sicuramente impegnativo.

Thermaltake P5 Case assemblato

Thermaltake P5 Case assemblato

qui di seguito le caratteristiche salienti di questo case decisamente particolare

  • Chassis a parete: Il Core P5 può essere montato a parete grazie al supporto integrato
  • Design aperto: Le ampie vetrate permettono uno sguardo dettagliato verso l’interno del sistema. Nessun PC che utilizza il Core P5 è uguale agli altri
  • Supporto per grandi radiatori: I vani sulla parte destra possono supportare radiatori con una lunghezza fino a 480 mm. Lo spazio è sufficiente per 4 componenti con raffreddamento a liquido
  • Gestione dei cavi: Un sistema aperto, naturalmente, deve avere un aspetto ordinato. È possibile nascondere i cavi dietro alla placca posteriore tramite i vari vani
  • Chassis a parete, viti di fissaggio, fascette stringicavi, manuale d’uso, libretto di garanzia, cavo a nastro, rack per HDD

Thermaltake aggiunge al suo nutrito catalogo di cabinet il nuovo case Thermaltake Core P5, particolare prodotto molto bello esteticamente e con molto spazio a disposizione, pensato apposta per i modder e per gli utenti avanzati.
Il Thermaltake Core P5 può essere utilizzato in diverso modo in base ai gusti dell’utente: può essere utilizzato come banchetto, come desktop o addirittura essere installato a parete. Il formato corrisponde più o meno a quello di un classico case middle tower, ma ovviamente questa categoria risulta essere un po’ stretta.

Come detto il case può essere utilizzato orizzontalmente, verticalmente sfruttando i piedini in dotazione o essere “appeso” a parete grazie alla compatibilità VESA, permettendo di sfruttare le classiche staffe per TV e monitor. Caratteristica quasi unica per un case da pc di queste dimensioni. Sicuramente thermaltake è un azienda che non bada a spese in fatto di design e di innovazione. Ricordiamoci il famosissimo level 10 nella prima versione che fù pioniere e ispiratore anche per questa versione completamente rinnovata e diversa nel concetto.

Grazie all’ampio spazio disponibile il case Core P5 permette di installare schede madri ATX, Micro-ATX, e Mini-ITX.

Tra le altre cose , Thermaltake ha appena messo in commercio un kit in vetro temperato composto da 3 pannelli per sostituire il plexiglass esistete ed installare 2 pannelli laterali in modo da chiudere completamente il P5. Infatti nella confezione si ha a disposizione solo il pannello frontale che non prevede la chiusura totale del case ma solo la parte frontale per non metterci inavvertitamente dentro le mani.

Il settore gaming negli ultimi anni ha avuto dura guerra da parte delle console che però, negli ultimi mesi , stanno vivendo un momento di ribalta del mondo pc con i nuovi processori e le nuove schede video che hanno delle prestazioni aldilà di ogni immaginazione solo per l’anno passato.

Venite a trovarci per conoscere più dettagli o per avere un consiglio su come realizzare un pc davvero unico e particolare , anche da appendere a parete come un quadro.

Ricordatevi che nei notri laboratori vengono prodotti i potenti computer italiani targati giotech scegliendo la migliore componentistica e adottando le migliori soluzioni per l’assemblaggio anche dei raffreddamenti a liquido.

level 10

level 10

computer modding

computer modding

Molti nostri clienti comprano la componentistica on-Line fidandosi delle recensioni e dei consigli che trovano in rete. In seguito vengono in negozio con mille piccoli problemi e computer non ottimizzati che rendono meno della metà di quello che potrebbero. Certo , il nostro lavoro costa ma se lo vedete dal punto di vista dell’investimento forse diventa tutto diverso. Un pilota di formula 1 potrebbe costruirsi da solo la sua vettura per vincere i granpremi . Il meccanico di F1 figuratevi se non sa guidare … ma nella squadra ci sono le eccellenze e ognuno cerca di fare il SUO lavoro al meglio.

Voi pensate a vincere i tornei on-Line , alle prestazioni del vostro computer ci pensiamo noi.

lab-tech assistenza informatica a Garbagnate Milanese

lab-tech computer da gaming a Garbagnate Milanese

 

assistenza pc a domicilio, chi chiamo ?

assistenza pc a domicilio, chi chiamo ?

Questa e’ una carrellata di quello che ho trovato in rete usando in google il termine di ricerca di quest’articolo.

Ho trovato nei primi risultati questa roba…
Grazie all’utilizzo dei migliori metodi di sicurezza siamo in grado di mantenere in ottima efficienza i vostri sistemi informativi quali PC client, sistemi Server, router, firewall e strumenti per la gestione delle stampanti.
Il nostro obiettivo principale è quello di instaurare con il cliente un vero e proprio rapporto di collaborazione, per verificare che il sistema informatico acquistato sia idoneo alle sue esigenze nel caso di utente privato, e per incrementare la capacità operativa e commerciale dell’azienda.
Il team è composto da tecnici specializzati qualificati, in grado di fornire un servizio di assistenza e consulenza tecnica per computer, pc portatili,  netbook , laptop, apparati di rete e server.

L’esperienza maturata consente di stabilire una diagnosi per verificare il corretto funzionamento del software (sistema operativo e applicativi) e dell’hardware quindi eventuali componenti mal funzionanti o non funzionanti, offrendovi un servizio di assistenza pc rapido, affidabile, economico e professionale.
Oltre a fornire Consulenza e Assistenza Informatica, siamo specializzati nella Riparazione Personal Computer di tutte le marche presso Vs sede, nell’installazione e configurazione Server e di sistemi di protezione dati, nel Servizio di Backup Dati, Registrazione Domini, nella Sincronizzazione Tablet e Smartphone e molto altro ancora.

—–

Far tornare il pc come nuovo? Sì è possibile!
Sei disperato perché il tuo computer si è bloccato e non intende più ripartire o connettersi a Internet? Il monitor sembra non dar segni di vita? La stampante è ferma? A questo punto hai 2 possibilità…

assistenza computer a domicilio Milano
Assistenza computer a domicilio per privati
Porti il pc in un centro assistenza sperando che il problema sia risolvibile e mettendolo in coda agli altri arrivati prima del tuo.
Richiedi un intervento tecnico a casa tua, per far valutare il problema e avviare subito una risoluzione soprattutto se la causa del malfunzionamento deriva da periferiche non funzionanti (stampanti, monitor, modem adsl ecc…).


ASSISTENZA PC A DOMICILIO FERIALI FESTIVI

  • Basterà fissare un appuntamento ed un nostro tecnico arriverà direttamente a casa vostra, risolverà il problema del vostro computer e vi consiglierà sulla manutenzione ideale. Mediante questa soluzione garantiamo assistenza entro le 2 ore successive alla chiamata risolvendo così i casi più urgenti.
  • Intervento rapido 120 Min Dalla richiesta.—–

PC significa Personal Computer, eppure mediamente le persone possiedono computer standard, programmati per invecchiare in pochi mesi. Con l’arrivo dei primi problemi si è subito invogliati a cambiare PC, desiderandone sempre di più costosi e di tendenza. I negozi più frequentati per l’acquisto di PC ed accessori sono i centri commerciali che – per definizione – danno un servizio massificato: propongono pochi prodotti base moltiplicati per molti brand. Qui, la consulenza “professionale” è offerta dal personale di vendita, il cui scopo è, per l’appunto, solo vendere. Il servizio di assistenza informatica è praticamente inesistente.

Esiste un modello diverso da tutto questo?
PERSONALIZZAZIONE PC
Soddisfiamo le tue esigenze hardware o software, plasmando ogni intervento sulle reali necessità: la tecnologia diventa la tua estensione tecnologica, assume la forma che hai sempre desiderato.

Hai un computer che non ti soddisfa, che poco si adatta alle funzioni per cui lo usi?
trasforma un PC standard nel tuo vero Personal Computer.

ASSISTENZA PC

Il tuo computer è lento, ha preso qualche virus, apre finestre strane? La connessione va e viene?
risolve ogni tipo di problema, personalizzando i risultati.

OTTIMIZZAZIONE PC

Ritieni che il tuo PC non sia più adatto alle tecnologie diffuse, ha difficoltà a condividere files, non si adatta alle tue esigenze?
dà nuova vita al tuo “vecchio” PC, aggiornando i componenti necessari, in base alle tue reali esigenze di utilizzo.

CONSULENZA

Hai un pessimo rapporto col tuo PC ma non sai di chi fidarti? Non fidarti, informati.
informa con chiarezza perché solo se hai ben compreso il problema e le diverse soluzioni puoi decidere cosa è meglio per te.

 

Molte volte è sufficiente sostituire pochi pezzi o aggiornare software e configurazioni per avere un computer perfettamente efficiente, meglio di uno nuovo. fornisce consulenza informatica indipendente da vincoli commerciali, di brand, di magazzino: tutta la nostra attenzione è focalizzata sulle tue esigenze.

Il nostro lavoro ha un costo appropriato e trasparente, sempre preventivato.

dispone di uno staff sempre aggiornato, che confronta idee e soluzioni operative, per proporre:

  • Assistenza computer a domicilio
  • Riparazione Notebook, PC, Server
  • Assemblaggio PC su misura, upgrade PC esistenti
  • Rimozione virus e malware
  • Ripristino sistema operativo
  • Vendita PC, stampanti e periferiche
  • Consulenza indipendente
  • Realizzazione reti aziendali e private

Vuoi un COMPUTER davvero PERSONAL? Non accontentarti del solito PC dalle caratteristiche standard: puoi avere allo stesso prezzo un PC completamente -zato!

offre uno speciale servizio di assemblaggio PC su misura, lavorando con metodo scientifico:

Analisi di cosa ti serve davvero

Il primo passo per la realizzazione della tua macchina altamente -zata è capire chi sei: a cosa ti servirà principalmente il computer? Sei la sola persona a utilizzarlo? Quali sono i tuoi programmi preferiti e quali ti piacerebbe imparare a usare? Qual è il budget a disposizione?

Progettazione

Grazie alla nostra conoscenza dei sistemi hardware e software, progettiamo il tuo Personal Computer in ogni suo dettaglio, suggerendoti sempre la soluzione più efficiente, ma anche in grado di durare nel tempo. Siamo in grado di selezionare ogni singolo componente tra decine, spesso centinaia, presenti nei cataloghi dei player più forniti del mercato, in relazione alle prestazioni che vogliamo ottenere. Ti consigliamo le configurazioni più adatte ed i software necessari a realizzare quello che per noi è un computer davvero “personal”, spiegandoti come verrà costruito e quali saranno costi e potenzialità di ciascun componente.

Soluzione

Dopo l’approvazione del progetto, realizziamo con la massima cura ciò che consideriamo una nostra opera d’arte: un “pezzo unico” che risponde perfettamente alle tue esigenze di lavoro e divertimento, introvabile nella grande distribuzione che propone poche macchine standard.

Una volta assemblato, installiamo tutti i software necessari al perfetto funzionamento, lo testiamo nei nostri laboratori e ottimizziamo ogni parametro in base all’uso che ne farai. Questo è il nostro servizio di assemblaggio PC su misura, altamente -zato. Quando il PC è pronto veniamo a casa tua, in ufficio o in negozio per la consegna della macchina già pronta per lavorare. Ci occupiamo dei collegamenti a internet e di ogni eventuale connessione di rete. Ti forniamo tutte le istruzioni necessarie perché tu possa prenderne possesso in tempo reale e rimaniamo a disposizione per qualunque dubbio.

Il nostro servizio di assemblaggio pc su misura ti consente di avere macchine di precisione, studiate su misura per te, allo stesso prezzo del pc standard di un centro commerciale.

Se invece desideri dare nuova vita al tuo “vecchio” PC, il nostro servizio di upgrade PC esistenti consente di massimizzare il valore delle tecnologie già in tuo possesso! Chiamaci per un preventivo, in poche ore formuliamo il progetto per -zare ciò di cui disponi. Molte volte si tratta di un’ottima macchina, solo mal impostata dalle stesse aziende produttrici.

Dimentica la logica consumista che prevede la sostituzione periodica di desktop e laptop! Con qualche opportuna sostituzione ed una configurazione personalizzata – il nostro servizio di upgrade PC esistenti – il tuo attuale computer può offrirti prestazioni superiori rispetto alla maggior parte dei PC in commercio, ad un prezzo che non avresti sperato!

Cosa aspetti? Prendi un appuntamento, rilassati e raccontaci chi sei, quali sono le tue esigenze, cosa desideri dal tuo computer… insieme possiamo realizzare davvero il computer che hai sempre desiderato e che non esiste in commercio.

(Nicole ama navigare su internet, usa parecchio Facebook e sta imparando ad usare Office. Ha un blog di cucina e tre indirizzi email che vorrebbe poter gestire da un unico client di posta elettronica. Il weekend si trova spesso con le sue amiche a vedere film scaricati da internet, per cui ci tiene ad avere una buona qualità video. Essendo una studentessa, il risparmio è tra le sue priorità. Pc entry level: buona qualità con un occhio di riguardo ai costi

Per soddisfare Nicole, è sufficiente un computer abbastanza semplice, che può essere definito “entry level”. Come processore verrà scelto un modello di potenza medio bassa, come un Intel Celeron, che consente tra l’altro un notevole risparmio. Una visione video di ottima qualità è possibile anche con una scheda video non particolarmente performante: proporrà quindi di mantenere la scheda video integrata. La combinazione di una memoria RAM da 4 Gb e un disco fisso da 500 Gb garantiranno un computer sempre performante e una memoria più che sufficiente per il salvataggio dei film.)

Bellissimo questo esempio … Nicole , ma quante cose che fai !!! sei una studentessa , hai il blog di cucina , guardi i film con le amiche che scarichi illegalmente da emule con la connessione di casa o con la chiavetta … magari hai gia’ anche un telefonino tipo iphone che hai pagato 30 euro al mese in 24 rate , ergo 600 euro di telefono e vuoi fare la mortacciona con il pc ??? Nicole … ma vafffa , va’ !! Facci parlare con papino anziche’ venire a rompere i coglioni con le tue cazzate.  Poi alla fine ti facciamo la bella consulenza , ci tiri scemi 2 ore e poi vai a farti inculare al centro commerciale alla apple e ci pianti giu 1800 euro giusto perche’ le tue amiche vedono i film che hai piratato in hd  sul display retina !!! il blog ? ops .. non ti sei accorta che te lo hanno acherato da 6 mesi perche’ non sai cucinare e ti stavi inventando che lo sapevi fare giusto per tirartela un momento con le tue amiche !!!  Siamo consulenti informatici , non venditori della vodafone o della telecom !! mi ricordo … luca ha un piccola attivita’ in centro a milano e spesso va a londra dalla mamma . Non voleva spedere troppo di telefono per chiamare la mamma e in negozio usa molto internet….  Luca … ma vai a fare in culo , ha un negozio in centro a milano ????? quanto cazzo spendi di affitto ??? e vieni a rompere i coglioni per risparmiare 10 euro al mese ? ma ammazzati … quanto cazzo spendi di aereo per andare a trovare mammina ???
SCUSATE 

Pc multimediale: intrattenimento per tutta la famiglia

Giacomo e Anna sono una coppia di quarantacinquenni, con due figli: Paola, di 12 anni, e Roberto, di 21, che ha l’hobby della fotografia e sta imparando a usare Photoshop a livello amatoriale. Giacomo è un appassionato di tecnologia, ha appena comprato una Smart TV, con cui ha in programma di guardare una serie di film che attualmente tiene sull’Hard disk del suo vecchio PC. ( dove cazzo li hai presi i film ???? Li hai comprati ???? )

Per soddisfare le esigenze di Giacomo, ha scelto un processore Intel Core i3 di ultima generazione, caratterizzato da basso consumo ed elevata potenza. La scheda video NVidia GeForce ( quale ???? ) da 1 Gb ( ddr3 ddr5 ???? quale ??? ) con uscite VGA, DVI e HDMI permetterà al nostro PC di connettersi a qualsiasi tipo di schermo o TV, anche in alta definizione. Questo PC dovrà disporre di un dispositivo di connessione wireless  di ultima generazione, così da poter condividere i contenuti multimediali del PC con la Smart TV che Giacomo ha appena acquistato. Viene montato inoltre un lettore BluRay, che consente la visione di film di altissima definizione (ma se li scarica da emule ??? figurati se si va a comprare un dvd che costa 30 euro ). L’Hard disk avrà capienza di un Terabyte, così da consentire a Giacomo di continuare anche in futuro a collezionare i suoi film preferiti (ecco … magari gli prendiamo quello da 3 tb … I film si comprano … ).

Workstation grafica: l’eccellenza ha alte prestazioni

Filippo è un architetto di 35 anni, ha fatto una bella carriera all’interno di un grosso studio, ma oggi ha deciso di mettersi in proprio (poverino … ). Si preannuncia un periodo intenso, per cui necessita di un computer dalle alte prestazioni e in grado di garantire la massima sicurezza dei dati. I programmi che utilizza maggiormente sono Autocad e 3D Studio Max, un software professionale di modellazione in 3D.

Il computer che fa al caso di Filippo monterà un processore Intel Core i5, che garantisce una potenza elevata. La memoria RAM sarà di almeno 8 Gb. La scheda video sarà una Nvidia Quadro (quale ???) da 2 Gb, che dispone di una connessione DisplayPort, grazie a cui sarà possibile collegare al pc uno o più monitor dalle risoluzioni e dimensioni elevatissime, creati appositamente per i programmi di grafica professionale. Verranno inoltre montati 2 hard disk in modalità RAID (mirroring) (si ma da quanto ??? allora mettiti un qnap), sistema che permette un salvataggio dei dati sincronizzato, in modo tale che anche la rottura di un disco non implichi la perdita di alcuna informazione. (Perche’ non una bella z400 ??? a parte che dobbiamo prima parlare delle modalita’ di pagamento,hai appena aperto l’azienda e hai 1500 euro per il pc , 1200 euro per cad , un 400 euro  per un bel monitor , 250 euro per office home and business , 300 una bella wacom , 1800 un bel plotter !!! Filippo … te gha i dane’ ??? da noi si paga in contanti o con carta . Ma si bravo compra su amazon che ti fanno i prezzi piu bassi .) 
Qualche esempio di assemblaggio PC su misura?

Pc game: esperienze di gioco vicine alla realtà

Maurizio è un appassionato di videogame, ha partecipato anche ad alcune gare internazionali e per lui non è concepibile accontentarsi di una console. Vuole cambiare il suo vecchio computer in uno in grado di supportare i più moderni videogiochi, con una grafica eccellente e senza mai uno scatto, costantemente connesso ad internet e a un impianto dolby che lo faccia sentire parte del videogioco.

Abbiamo equipaggiato questa macchina con un processore Intel Core i7, il più potente modello del mercato consumer. La memoria RAM sarà di 8 Gb, a frequenza elevata e con timing molto bassi, che consente tempi di risposta rapidissimi. La scheda video NVidia GeForce top di gamma, da almeno 2 Gb di memoria, rende ogni videogioco in grado di esprimersi alla massima risoluzione possibile, con un grado di dettaglio grafico impressionante. Il disco fisso non sarà più di tipo tradizionale (meccanico), ma di tipo SSD, in grado di annullare quasi completamente i tempi di caricamento di qualunque programma.

(qui possiamo dire che o Maurizio ha da lasciar giu’ 3000 euro o meglio che ne spende 300 per la play 4 . A parte che i gamers sono talmente bravi che da noi vengono solo dopo essersi presi delle belle inculate in giro per la rete!!! spesso vengono a farsi fare il preventivo e poi vanno a mendicare i prezzi in giro. I preventivi li facciamo pagare 50 euro e poi se comprano il pc da noi li scaliamo dal prezzo totale altrimenti a posto cosi. Per la configurazione non metto parola tanto hanno tutti il cazzo piu’ lungo e piu’ grosso del mio )

Torniamo a bomba sul titolo dell’articolo … te lo faccio a domicilio o te lo consegno a domicilio … GRATIS ??? davvero ???? da noi costa 50 euro fino a 10 km dalla sede, oltre ne parliamo. Poi non si sa perche’ quando consegnamo il pc c’e’ sempre qualche cazzo che non va bene . Ma io avevo chiesto il led verde e questo e’ blu. Ma mi avvevi detto che .. ma il monitor non e’ proprio quello che avevo detto … poi finisce che per il pagamento ti faccio il bonfico  , ti faccio l’assegno a fine mese , ti faccio ti faccio … Noi facciamo come amazon … prima mi paghi poi ti consegno e ogni 15 minuti che sto’ li sono 30 euro in piu’. 

Ragazzi , siamo in Italia , siamo dei professionisti e bisogna far capire che siamo una risorsa che ha un prezzo. Non siamo i ragazzini del computer che smanettano da mattina a sera e vivono di aria!! 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: